Da Pian del Re al Passo Giacoletti

Dislivello: 970 m
Tempo: ore 3,30’
Discesa: per la via di salita, ore 2
Difficoltà: Escursionisti Esperti, passi di II°

Il sentiero è completamente segnalato e, nei tratti più esposti, attrezzato con tasselli da 10 mm e corde fisse.
A inizio stagione sono indispensabili piccozza e ramponi per superare tratti di sentiero (soprattutto in quota) ancora coperti di neve.

Da Pian de Re (2020 m, cartelli) si prende il sentiero che sale al Lago Superiore e al Rifugio Giacoletti. Giunti ad un piano (2560 m, cartelli), si abbandona il sentiero principale diretto al rifugio e si segue a sinistra la diramazione che attraversa i vasti pendii del versante est di Punta Roma. Dopo numerose svolte si lascia a destra la diramazione (2800 m, cartelli) che sale a Punta Roma e si arriva in breve al bivio (2820 m, cartelli) per il Passo del Colonnello. Si continua a sinistra attraversando in leggera discesa l’ampia conca erbosa e si raggiunge dopo pochi tornanti uno stretto canalino roccioso. Lo si attraversa seguendo il sentiero tra le rocce e, procedendo per cengette e facili saltini, si arriva al Passo Giacoletti (2990 m, targa in bronzo).